Sull’esempio della Vergine Madre, il contemplativo è la persona centrata in Dio. (VDQ 10)

La nostra spiritualità

Stampa


“...rigenerati non da un seme corruttibile, ma incorruttibile, per mezzo della parola di Dio viva ed eterna” (1Pt 1,23)

 

La Terra Santa è un luogo teologico: terra della Presenza, terra dell’incontro con il Dio vivente, terra visitata da milioni di pellegrini. Noi stesse, che pure siamo pellegrine, percorriamo spiritualmente i luoghi più significativi della Rivelazione per incontrare l’umanità di Cristo, nostro Sposo. Facciamo della Parola di Dio il nostro alimento quotidiano per assumere gli stessi sentimenti di Cristo.

Con i sacramenti partecipiamo alla vita divina. Nella Riconciliazione riceviamo la capacità di ricostruire  spiritualmente il tessuto invisibile della comunione in una terra divisa. Nell’Eucaristia, sacramento nuziale, il Cristo, nostra manna, ci unisce alla sua offerta sul Golgota, ci sostiene nel deserto di questo mondo, e riempie il nostro cuore della gioia indicibile di essere uno con Lui.
Maria è il modello della nostra vita, la realizzazione piena del nostro ideale, la “terra santa” nella quale è fiorita la salvezza.

La dottrina e l’esperienza mistica dei nostri santi fondatori, Teresa di Gesù e Giovanni della Croce, illuminano, arricchiscono e orientano la nostra vita secondo la nostra vocazione specifica nella Chiesa.
L’irruzione di Dio nella storia, attraverso l’Incarnazione, ci indica il cammino dell'inculturazione, attraverso il  dialogo con le altre culture e religioni, valorizzandone le ricchezze e scoprendo in esse “i semi del Verbo”
.

Auto Insurance Quotes