Sull’esempio della Vergine Madre, il contemplativo è la persona centrata in Dio. (VDQ 10)

Monastero di Nazareth : Comunità

Stampa


“Il Signore si fece carne e venne
ad abitare in mezzo a noi” (Gv 1, 14)

na2016

Nel Carmelo di Nazareth, siamo invitate a vivere la vita della Santa Famiglia: Vita di preghiera, di obbedienza al Padre, di comunione e di amore attraverso l'umile lavoro quotidiano

Dall'inizio della fondazione, la Comunità é stata internazionale. Lungo gli anni, sono passate, per questo Monastero, sorelle provenienti dai quattro continenti. Oggi siamo 15 sorelle di 13 nazionalità diverse, questo ci offre l'opportunità di aprirci all'universalità e di amarci accettando le nostre diversità.

In un clima sereno e gioioso, come tutti i nostri fratelli, noi lavoriamo per guadagnarci il pane quotidiano: particole per l'Eucarestia, stole, lini per l'altare; corone, carte con fiori naturali, scapolari riccamati e altri oggetti religiosi, destinati ai pellegrini ma anche alla gente del luogo.

La lingua che parla normalmente la comunità é il francese ma le domeniche e le solennità abbiamo la Celebrazione Eucaristica in arabo, la lingua locale, cosi viene facilitata la partecipazione dei cristiani che vivono vicino al Monastero, i quali appartegono a riti diversi, in particolare al rito melchita. Questo fatto conferisce un carattere ecumenico alle nostre celebrazioni. Offriamo un luogo adeguato per la preghiera a persone in ricerca della propria vocazione, e anche a gruppi diversi come per esempio: La Leggione di Maria, gruppi di giovani coppie,di bambini o di giovani.

Se il nostro Carmelo porta il nome di “Carmelo della Santa Famiglia” è perchè la Santa Famiglia: Gesù, Maria e Giuseppe sono il centro della nostra vita, per questo la nostra missione é quella di pregare per l'unità delle famiglie, della Chiesa, dei popoli e delle comunità, lasciandoci modellare dalla Grazia dell'Incarnazione e dall'esempio della Santa Famiglia, mantenendo un clima di fraternità

Auto Insurance Quotes